Il 19 gennaio 2022 si terrà un evento di aggiornamento – indirizzato a Medici Chirurgi, Fisioterapisti e Farmacisti – organizzato da OFF (Osservatorio Fratture da Fragilità), dal titolo Fratture da Fragilità, Fattori di rischio e trattamenti farmacologici. I responsabili scientifici dell’evento sono la Professoressa Maria Luisa Brandi e il Professor Achille Patrizio Caputi, mentre il programma vede la partecipazione dei più autorevoli specialisti del settore della cura e della prevenzione della fragilità ossea.

Il problema delle fratture da fragilità è sempre più pressante nel mondo intero e il nostro Paese, non fa eccezione: secondo uno studio dell’International Osteoporosis Foundation in Italia il 77% dei pazienti over 50 che subiscono una frattura, dopo questo episodio non sono sottoposti ad alcun tipo percorso sanitario per valutarne le condizioni né a terapie che prevengano i frequenti casi di rifratture.

Il corso si pone l’obiettivo di mettere in luce il focus strategico delle terapie per l’osteoporosi: rallentare la malattia e mantenere un’adeguata densità ossea, riducendo in tal modo il rischio di fratture e rifratture. Per il raggiungimento di questi obiettivi, accanto alle strategie preventive non farmacologiche, improntate alla minimizzazione dei fattori di rischio associati alle fratture, è attualmente disponibile un’ampia scelta di terapie farmacologiche, sia quelle che inibiscono del riassorbimento osseo (bifosfonati, denosumab) sia gli anabolizzanti (teriparatide, romosozumab). Tali farmaci permettono un’adeguata protezione sia in termini di prevenzione primaria sia nella prevenzione delle rifratture. Il corso prende specificamente in esame la gestione della terapia: i tempi della sua durata e l’accesso ai farmaci da parte del paziente, problemi di grande rilievo, visto che una parte sostanziale di pazienti ad alto rischio inizia la terapia in ritardo o la interrompe. Le cause dell’abbandono della terapia sono principalmente il timore delle potenziali reazioni avverse che, sebbene siano molto rare e circoscritte solo ad alcuni farmaci per l’osteoporosi, portano i pazienti a diffidare dell’intera offerta terapeutica, tanto che si stima che la non aderenze alla terapia può arrivare a punte dell’80% dei pazienti trattati. La difficoltà per il paziente di percepire miglioramenti visibili a breve termine costituisce un ulteriore aggravante della questione.

Lo scopo di questo simposio è quello di illustrare i rischi di un trattamento farmacologico non ottimale, con lo scopo di ridurli in modo che la terapia sia applicata con consapevolezza e serenità dal curante e seguita con costanza e fiducia dal paziente.

L’evento si svolgerà a Roma, nella sala Perin del Vaga dell’Istituto Luigi Sturzo, in via delle Coppelle, 35 e sarà possibile seguirlo sia in presenza sia da remoto Per ogni informazione contattare la segreteria organizzativa: Chiara Spinelli – mail cspinelli@altis-ops.it, tel 0249538302.

Il programma dell’evento di Mercoledì 19 Gennaio 2022, presso l’Istituto Luigi Sturzo in Roma:

08.30-09.00 | Registrazione partecipanti

09.00-09.30 | Apertura e Saluti istituzionali

Nicola Magrini*

SESSIONE I: DIAGNOSI E TRATTAMENTO

MODERATORI: Achille Patrizio Caputi, Walter Gatti

09.30-10.00 | Metabolismo osseo ed osteoporosi

Maria Luisa Brandi

10.00-10.30 | Rischio di fratture e carte del rischio

Maurizio Rossini

10.30-10.55 | I farmaci per l’osteoporosi: cosa insegna l’OsMed (AIFA)

Filomena Fontiguerra

10.55-11.10 | Coffee Break

11.10-11.35 | Trattamento farmacologico per osteoporosi: quando iniziare, quando fermarsi

Graziano Onder

11.35-12.00 | La safety dei farmaci per l’osteoporosi: RWE

Gianluca Trifirò

11.35-12.00 | I farmaci per l’osteoporosi e la loro prescrizione (autorizzazioni e limitazioni)

PierLuigi Navarra

12.00-12.30 | La fondazione: Strumenti di ricerca

Giampiero Mazzaglia

12.30-13.00 | La lista delle criticità

Maria Luisa Brandi

Light Lunch | 13.05-14.15

SESSIONE II: RWA: ACCESSO AL FARMACO

MODERATORI: Achille Patrizio Caputi, Walter Gatti

14.15-16.15 | Sfide e opportunità per l’accesso ai farmaci per l’osteoporosi: il punto di vista dei payers

Claudio Marinai, Alessandra Mecozzi, Rossella Moscogiuri, Roberta Joppi, Laura Poggi*, Ugo Trama*

16.15-17.15 | Pazienti, clinici e politica: proposte per un più equo accesso al farmaco

Salvatore Leone, Andrea Lenzi, Maria Rizzotti.

17.15-17.45 | Conclusioni

MODERA: Maria Luisa Brandi, Walter Gatti

17.45-18.00 | Compilazione questionario ECM

*invitato a partecipare

close

Iscriviti per ricevere informazioni scientifiche nella tua casella di posta

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here